Latest Posts

Buddyfit, la startup dell’home fitness, raccoglie oltre 10 milioni di nuovi capitali e continua il processo di espansione internazionale

Dopo un 2021 di forte crescita, Buddyfit annuncia la chiusura del recente round di investimenti con un aumento di capitale da oltre 10 milioni. A guidare il round è stato il fondo di investimento Azimut Digitech Fund come Lead Investor, GELLIFY in qualità di advisor, seguito da Cairo Communications Spa e RCS MediaGroup Spa, ai quali si sono aggiunti primari imprenditori italiani e family office.

I nuovi capitali supporteranno la società nel processo di espansione internazionale, già iniziato da Settembre 2021 con l’ingresso nel mercato spagnolo. I fondi saranno inoltre destinati allo sviluppo di nuovi servizi: a tal fine la società ha in programma l’inserimento di oltre 50 nuove figure professionali entro la fine del 2023, che andranno così a raddoppiare l’organico attuale, avvicinandolo alle 100 persone.

“Il nostro obiettivo è quello di aiutare milioni di persone a stare in salute divertendosi. È una missione che ci riempie d’orgoglio e ci motiva ogni giorno, visto anche come nei paesi occidentali all’aumentare della ricchezza individuale – per assurdo – il tasso di obesità e inattività fisica sia cresciuto nel tempo”, commenta nella nota Giovanni Ciferri, co-Fondatore e CEO di Buddyfit. “Siamo partiti dal fitness, ma abbiamo sempre avuto in mente di espanderci ad altri segmenti con l’obiettivo di diventare il servizio di riferimento nell’ambito wellness”.

“Come RCS siamo da sempre protagonisti nel mondo sportivo – commenta nella nota il Presidente di RCS MediaGroup Urbano Cairo – e vogliamo esserlo sempre di più. Oggi l’ecosistema digitale ci permette di cogliere moltissime opportunità e di investire in nuove realtà digitali, giovani e ricche di idee. In tal senso siamo felici di annunciare la partnership con Buddyfit, una realtà italiana che ha saputo cogliere un trend estremamente attuale, legato al fitness e in generale al benessere fisico e mentale, con un’ambizione che esprime perfettamente i valori in cui crediamo”.

I risultati della ‘Worldwide Survey of Fitness Trends’ del 2022 identificano tra i nuovi trend emergenti, il fatto che nel 2022 le persone accederanno al fitness in un modo completamente nuovo e ibrido: ci si allenerà sia a casa sia in palestra, sia all’aperto sia indoor. Questo a conferma di come l’online training stia diventando un trend in ascesa a livello internazionale.

Supporta queste evidenze anche la ricerca di McKinsey, secondo cui, negli Stati Uniti,   il 70% delle persone che si allenano ha dichiarato che aumenterà l’uso di piattaforme di fitness online. Non deve sorprendere, dunque, la fortissima crescita sperimentata da una realtà come Buddyfit, che dall’Italia mira a imporsi sui mercati europei, anche grazie al prezioso contributo dei nuovi investitori.

Latest Posts

Aggiornamenti Popolari

Stay in touch

To be updated with all the latest news, offers and special announcements.