Latest Posts

I consigli per dormire bene quando fa caldo

Giornate lunghe, una bellissima luce fino a tardi, tante occasioni per stare all’aperto con gli amici… ma dormire diventa una tortura. L’estate è un sogno che attendiamo tutto l’anno, ma quando arriva la stanchezza schizza alle stelle. Intere giornate a sudare possono causare crampi, l’afa va a braccetto con la spossatezza e il sonno ne risente tanto da farci passare intere notti in bianco. Cosa fare per dormire bene anche col caldo? First thing first, devi sapere che, per addormentarsi bene, il corpo ha bisogno di abbassare la sua temperatura. Certo, non è affatto facile e gli esperti si sprecano in consigli di ogni tipo per migliorare la situazione. Sì, perché un sonno disturbato può avere conseguenze anche molto importanti sulla nostra salute, come dimostrano diversi studi recenti: l’insonnia può causare ansia, depressione, aumentare i livelli di stress, ma anche facilitare l’insorgenza di malattie gravi come il diabete.

No panic: questi sono tutti i consigli per dormire bene quando fa caldo riassunti in una sola, pratica ed esaustiva guida che svolterà la tua estate. Promesso.

Rinfresca la stanza in vista della notte

Sembrerà il più scontato dei consigli, ma è bene discuterne lo stesso: se per dormire il corpo ha bisogno di abbassare la propria temperatura, allora è fondamentale andare a letto quando la stanza è più fresca. Partiamo dalle basi: per abbassare la temperatura, il corpo brucia calorie, ma, se l’ambiente è caldo, il corpo non avvierà il processo e non si raffredderà… e benvenuta, notte insonne. Se non vuoi tenere accesa l’aria condizionata mentre dormi perché non ti fa bene e rischi ogni volta terribili mal di gola, l’ideale sarebbe accenderla qualche ora prima di andare a letto, lasciar rinfrescare bene e poi spegnerla al momento del sonno. L’ambiente rinfrescato favorisce sogni d’oro.

Fai cene più leggere

Una regola che vale 365 giorni dell’anno, ma che a maggior ragione diventa fondamentale in estate: la sera prediligi un menù più leggero. Una cena pesante e ricca di grassi, per quanto golosa, affatica l’apparato digerente e aumenta la temperatura corporea, tormentando il sonno. Non c’è bisogno di digiunare o di fare diete drastiche, basta semplicemente limitare i cibi ricchi di amido, di sale (che ti farà svegliare con sete) e di grassi. Punta il più possibile su frutta e verdura.

Bevi una tisana a temperatura ambiente

Mai nella vita berresti una tisana con il caldo feroce dell’estate? Male, dovrai cambiare idea: una tisana a temperatura ambiente aiuta il corpo a regolare la temperatura interna e ad abbassare il termometro. Puoi scegliere quelle che, tra l’altro, aiutano il sonno come quelle con biancospino, luppolo o passiflora.

Fai una doccia tiepida prima di andare a letto

Esattamente come la tisana, anche una doccia tiepida permette al corpo di rinfrescarsi in pochi istanti. In più, ti rilassa profondamente – il che non fa mai male. Evita la doccia fredda perché il sollievo sarebbe solo momentaneo e la reazione sarebbe opposta: il corpo produrrebbe molto calore. Game over.

Dormire bene d’estate è impossibile? Certo che no: questi i consigli più gettonati per trovare il sonno sereno anche quando la temperatura ti mette a dura prova

Unsplash @Lux Graves

Scegli il cotone e dimenticati qualsiasi altro tessuto

Ami le lenzuola o i pigiami di seta, con fibre sintetiche o di lino? Ebbene, dimentica quei tessuti e scegli solo ed esclusivamente il cotone. I materiali sintetici e la seta, infatti, fanno sudare moltissimo e impediscono una corretta traspirazione, mentre il lino assorbe meno il sudore lasciandoti addosso una sensazione di appiciccaticcio che disturberà i tuoi sonni.

Se vuoi dormi nud*, ma con un lenzuolo a portata di mano

Ti piace dormire come mamma ti ha fatt*? Nessun problema, occhio solo a tenere sempre a portata di mano un lenzuolo per gli eventuali sbalzi di temperatura durante la notte: averlo vicino ti permette di non interrompere troppo il sonno quando hai bisogno di coprirti. Come svelato prima, scegli solo lenzuola di cotone.

Rinfresca le lenzuola con un po’ di acqua nebulizzata

Il tuo nuovo alleato si chiama spruzzino o nebulizzatore. Prendi uno di quelli che usi magari per le pulizie, riempilo di acqua fresca e, se vuoi, aggiungi un olio essenziale rilassante come la lavanda, poi nebulizza le lenzuola calde prima di addormentarti. Così facendo, quando l’acqua evapora, abbasserai sia la temperatura del letto sia quella del corpo e dormirai più velocemente.

Fai un po’ di meditazione e concentrati sulla respirazione

Stress + caldo = combo atroce per il sonno. Dopo aver fatto quanto consigliato prima, prenditi almeno 10 minuti per metterti a letto e ritrovare il relax perso: prova una meditazione (ne trovi tantissime gratuite sul web e su YouTube, oppure puoi cercare le app ad hoc) e prepara così sia mente che corpo alla notte. Puoi anche usare un esercizio yogico di respirazione per combattere il caldo: inspira lentamente, a lungo e profondamente attraverso i denti, tenendo il morso chiuso ma senza forzare e aprendo leggermente le labbra, poi espira lentamente dal naso e vai avanti per qualche minuto. Risultato assicurato.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io

Latest Posts

Aggiornamenti Popolari

Stay in touch

To be updated with all the latest news, offers and special announcements.